Qual è la differenza tra le Upanishad e la religione vedica?


Risposta 1:

La religione vedica è Sanatana Dharma

Tuttavia, a causa del nostro condizionamento sociale, non appena pensiamo a una religione, pensiamo alla persona che l'ha fondata, pensiamo al suo libro principale, pensiamo alla forma di Dio propagata da essa. Questa comprensione è in gran parte più vicina a una religione istituzionalizzata. E vedico o Sanatana Dharma o Hindu Dharma non è una religione istituzionalizzata. Indica il modo di vivere della gente nell'era vedica.

Quindi, teniamo da parte la parte 'Religione' e proviamo solo a capire qual è la relazione tra Veda e Upanishad.

Ho cercato di eliminare le inferenze spirituali dallo studio dei Veda e dei Vedanta, soprattutto al fine di trovare le risposte alle domande fondamentali (chi sono io, che cos'è il "Sé"? Qual è lo scopo della vita umana? Che cos'è Dio?) . Ho cercato di rimanere vigile contro la probabile influenza della mia mente condizionata a causa della mia nascita e crescita in una famiglia indù.

addio

Veda non significa essere il nome di un libro in particolare. Al contrario, si riferisce alla letteratura di un'epoca particolare che si estende per un lungo periodo.

In base all'età, alla lingua, alla cultura e all'argomento, possiamo approssimativamente classificare questa letteratura in quattro diversi gruppi: Samhitas, Brahmani, Aaryanks e Upanishad.

I quattro Samhita sono: Rg Veda, Sama-Veda, Yajur-Veda e Atharva-Veda.

  • Rg-Veda si occupa delle preghiere degli dei che presiedono ai poteri della natura, vale a dire Agni, Varuna, Surya, Indra ecc. Oltre a questo, parla della cultura ariana. La Sama-Veda a sua volta fornisce la via, le melodie per cantare le stanze di Rg-Veda.Yajur-Veda mostra l'ordine delle stanze da utilizzare per eseguire vari sacrifici religiosi: Atharva-Veda si occupa di incantesimi e incantesimi che fanno appello al mondo dei demoni e pullula di nozioni sulla stregoneria ecc.

Quindi, nei Samhita non c'è quasi nulla che possa essere utile per inquadrare un profilo di comprensione spirituale. Tuttavia, si trovano alcune indicazioni sull'esistenza oltre la morte e l'Atman, ma non sono sufficienti per sviluppare una teoria.

Il prossimo è Brahmani. Ogni Samhita ha un Brahman. I brahmani si occupano di spiegare il significato dei rituali delle cerimonie e dei sacrifici.

Aaranyakas si occupa della filosofia per i vecchi che si ritirano nelle foreste. Questi dovevano facilitarli nelle foreste dove non era possibile intraprendere i sacrifici religiosi in modo cerimoniale e rituale.

Quindi, qui otteniamo un po 'di filosofia spirituale. Tuttavia, potrebbe non avere un significato pratico per gli uomini mondani ordinari.

Ora capiamo cosa si intende per Vedanta?

È in due gruppi. Purva Mimansa e Uttara Mimansa.

  • Purva Mimansa si occupa della spiegazione dei versetti usati per vari sacrifici. Uttar Mimansa si occupa della conoscenza spirituale della letteratura vedica e possiamo trovare la conoscenza di Atman, Brahman, Cosmo e il suo rapporto con l'uomo. Ha tre flussi vale a dire, le Upanishad, il Brahma Sutra e la Bhagvad Gita

Upanishad

È nelle Upanishad che troviamo la filosofia spirituale. Contrariamente a Veda Samhitas e Brahman dove le prestazioni dei sacrifici erano importanti, le upanishad non richiedono l'esecuzione di alcuna azione, ma deliberano solo sulla verità e la realtà suprema, una conoscenza della quale emancipa un uomo.

Ogni Samhita ha una o più Upanishad associate al suo Sakha. Le Upanishad riflettono in gran parte sull'idea di Brahman.

Brahma Sutra.

Qui troviamo una presentazione sistematica della conoscenza spirituale fornita nelle Upnishad e nella Bhagvad Gita (quindi, se crediamo nella maggior parte del ramo evoluto del Vedanta, potrebbe essere Brahma Sutra sulla Bhagvad Gita). Sfortunatamente, non abbiamo originali Brahma-sutra di Rishi Badrayana. Quello che abbiamo è il bhashya di Adi Sankara su Brahma Sutra.

Bhagvad Gita

L'ultima della linea della letteratura Vedanta è che la Bhagvad Gita si occupa di Sankhya e delle quattro forme di Yoga, ad esempio Gyaan, Bhakti, Karma e Raja Yoga per ottenere l'emancipazione.

Poiché ogni componente integra un'altra parte della letteratura vedica, vi sono i Sutra di Yoga di Patanjali, che presentano l'aspetto pratico dello yoga, complimentandosi con la teoria dello yoga prescritta nella Bhavad Gita.

Potrebbero esserci ragioni sorprendenti dietro persone altamente intellettuali che rinunciano alla vita religiosa cerimoniale e ritualistica vedica e scappano nelle foreste e contemplano le realtà spirituali.

In molti casi troviamo che i risi delle Upanishad hanno presentato, o piuttosto stavano deliberando su vari argomenti o possibilità e non hanno stabilito alcun tipo di filosofia spirituale "buona per tutti". Pertanto, indirettamente le Upanishad, motivano i cercatori a ritagliarsi il proprio percorso verso il risveglio e la realizzazione.

La mia comprensione sopra, potrebbe essere errata per molte ragioni:

  • Si dice "per capire il Vedanta, uno deve essere uno Yogi .." quindi potrei non essere uno Yogi .. (ma se sono già uno "Yogi" non potrebbe esserci alcuna necessità di intraprendere questo sforzo ..) Letteratura vedica in sanscrito; presentato in Sutra condensati: sono abbastanza analfabeta a questo riguardo. Assenza di registrazioni cronologiche: Difficile accertare quale potrebbe essere la versione più evoluta. Ciò è particolarmente difficile a causa di nomi simili (o designazione) dei Risis. Perdita di diverse Upanishad: portare alla mancanza di coerenza quando si tenta di progettare una teoria completa. La contaminazione delle Scritture per vari motivi, ad esempio, pubblicare la propria creazione sotto il nome di un famoso Risi, che altera, cancella parole o ordini per mantenere i segreti dentro i propri successori. Proteggere i segreti dall'andare in mani sbagliate. Ultimamente, discreditare la genuina superiorità della filosofia vedica.

Condiviso con una richiesta ai miei amici dotti di integrare la mia comprensione e correggermi dove sbaglio. Sono un Cercatore e aperto a revisione e revisione.

(Tratto da uno dei miei blog sul sito web dell'albero parlante)


Risposta 2:

Una differenza ???????????????

Veda (Riks) è la voce interiore di Dio che guida l'umanità a cercare l'aiuto dei rispettivi Dei degli elementi. Cerca un aiuto favorevole per la vita mondana attraverso lodi e offerte. Fa parte del Para Vidhya - la Conoscenza inferiore. Appartiene ai primi tempi della civiltà vellutata dell'Indo

Le Upanised sono discussioni tra i Maestri realizzati e i loro discepoli sulla creazione divina. Appartiene alle scuole di apprendimento, sulle pianure del fiume Gange. Prima che Vyasa compilasse Vadas e Upanishad in quattro Veda.

Sia i Veda che le Uanishad appartengono alla conoscenza inferiore, para vidhya.

La sola conoscenza legata all'autorealizzazione è saggezza superiore o Apara Vidhya.

"Adhwita Dharsanan Jnanam"

Vedere unità o sé in tutto è saggezza superiore.


Risposta 3:

Upanishad e Vedanta sono la stessa cosa. Nota: il Vedanta non è religione. È una filosofia di vita dettagliata e definisce chiaramente la principale logica alla base del modo in cui la vita deve essere vissuta. La parte religiosa si trova in Yajur Veda insieme ai purana. Vedanta è per gli intellettuali e il percorso religioso per gli altri per capire la via della vita in modo da consentire loro di cercare moksha.