Qual è la differenza tra test attivi e test passivi nei test software?


Risposta 1:

Esistono numerosi modi per eseguire test del software. Tuttavia, possiamo testare un prodotto software effettuando o senza interazione con esso. Il concetto di test attivi e passivi si basa sul fatto simile di avere interazione o non interazione con un prodotto software al fine di valutarlo.

Test attivi

È una tecnica di test, in cui un tester generalmente interagisce ed esegue direttamente attività di test su un prodotto software per esaminarlo. Generalmente, un tester fornisce al prodotto software i dati di input del test e analizza i risultati, forniti o mostrati dal sistema software.

In questa tecnica, un tester inizia con un modello mentale di un prodotto software, che si sviluppa e migliora gradualmente nel corso di un'interazione coerente con il software.

Il funzionamento di base della tecnica di test attiva può essere visto attraverso i seguenti passaggi:

  • Con l'esecuzione di ogni singola attività di test, il modello viene esaminato per verificare se i requisiti del cliente sono soddisfatti o meno. Sulla base dei risultati di tale esame, si può prendere in considerazione una delle seguenti inferenze: il modello soddisfa i requisiti specificati. Il modello deve essere adattato. Vi è un problema nel prodotto software. La necessità di sfocare in modo coerente con un uso attivo del cervello attraverso il processo di test genera nuove idee, dati di test, casi di test per soddisfare i requisiti. processo, un tester, con la sua costante attenzione agli obiettivi da raggiungere, può annotare punti o cose significativi, che possono essere utilizzati in una fase successiva o possono essere seguiti per trovare e riconoscere i problemi e le problematiche nel prodotto software.

Test passivi

Questa metodologia di test è esattamente l'opposto del test attivo. In questa tecnica, un tester non viene interagito con un prodotto software e lo valuta semplicemente osservando e monitorando il funzionamento del sistema. Non vengono utilizzati dati di test per testare il prodotto software.

I test passivi sono generalmente condotti dal team di test in cui studiano e seguono solo lo script per ottenere dettagli sul prodotto software. Esaminano semplicemente gli script di test per esaminare le procedure, considerate per eseguire i test, ad esempio come verranno eseguiti i test, cosa verrà testato e molte altre cose. Ciò fornisce la comprensione di un potenziale del processo di test, per valutare un prodotto software.

A causa del mancato utilizzo del cervello da parte di un tester e del solo prendere una decisione in base allo studio, viene definito test passivo. Può essere eseguito manualmente o tramite automazione. Un caso di test automatizzato rende un tester consapevole dei funzionamenti passati, che possono rivelarsi utili. Inoltre, l'automazione per i test passivi può generare più tempo libero per i test attivi, se implementati bene altrimenti potrebbero avere risultati negativi o degradati.

Fonte: professionalqa


Risposta 2:

Ciao Dong,

Esistono vari tipi di strategie di test utilizzate dalle principali società di test software. Stiamo discutendo qui dei test attivi e passivi eseguiti di recente.

Test attivi: -

Il test attivo è il test effettivo eseguito durante le fasi di sviluppo e prima di una versione specifica. Durante questo test, tutti i processi e le tecniche di test specifici vengono utilizzati per convalidare il prodotto software. I tester utilizzano per interagire con il prodotto software, creando i dati di test e analizzando i risultati dopo aver fornito i dati di test.

I casi d'uso di test attivi servono a convalidare i requisiti del cliente. In un linguaggio semplice, è il tipo di test che usiamo per eseguire su base giornaliera per un determinato sprint o iterazione.

Test passivi: -Il test passivo è il test in cui il tester sta creando i case study per ciascun modulo in merito alla funzionalità per prendere la decisione per i miglioramenti e l'implementazione successivi per il prodotto software.

Questo test viene eseguito senza alcuna interazione con il prodotto software e i tester non stanno fornendo dati di test che lo rendono diverso dal test attivo. Durante questo test, il tester sta analizzando solo i risultati passati del prodotto software al fine di ottenere un qualche tipo di decisioni.

Di seguito sono riportati i metodi utilizzati per raggiungere questo test:

1. Risultati passati di script di test automatizzati utilizzati per testare il prodotto software. Studiando lo script di test automatizzato, il tester può ottenere informazioni sul sistema. Aiuta a sapere come viene eseguito il test, cosa viene testato, ecc

2. I risultati dei test relativi ai casi di test nella storia di un sistema di gestione dei casi di test aiuteranno anche a prendere decisioni sul funzionamento del prodotto software.

Il test passivo è un caso di studio sulla funzionalità del prodotto. Questi risultati del test possono essere manuali e anche script automatizzati.

Saluti, Anand


Risposta 3:

Il test passivo è una tecnica di test del software che osserva il sistema senza interazione. D'altra parte, i test attivi implicano l'interazione con il sistema. Il test in-circuit (ICT) è un esempio di test in scatola bianca in cui una sonda elettrica verifica un circuito stampato popolato (PCB), controllando la presenza di cortocircuiti, aperture, resistenza, capacità e altre quantità di base che mostreranno se il gruppo era corretto fabbricato.

Per maggiori informazioni visita qui: servizi di ispezione di qualità